Da oggi, L84 è anche Women!

17/09/2021
Condividi su  

Una pre-season ricca di novità in casa L84. La famiglia verdenera accoglie la formazione femminile. Nuova squadra, stesso amore.

A meno di un mese dall’inizio della Serie A maschile, la famiglia della L84 si allarga. Nasce la L84 Women. Una realtà fortemente voluta dalla società per dare risalto a quella parte di Futsal troppo spesso ignorata. È un passo avanti verso il futuro. Il calcio a 5 femminile sta finalmente emergendo e rappresenta una grande possibilità per i verdeneri di contribuire a questa crescita.

L’obiettivo è ovviamente quello di replicare l’ottimo lavoro svolto con la prima squadra e con l’academy. Non vogliamo che si crei una distinzione tra L84 maschile e L84 femminile ma che i nostri tifosi si innamorino di quest’ultima come hanno fatto con tutte le altre nostre squadre. Miriamo a diventare un punto di riferimento per tutte quelle bambine e donne che vogliono realizzarsi nel Futsal.

Le nostre ragazze partiranno dal campionato di Serie C ma con in testa una promozione che è alla loro portata. Per raggiungere lo scopo, la L84 Women si affida alla guida esperta di Rocco De Felice, già allenatore della Rappresentativa PVA “Piemonte Aosta”, con la quale ha vinto lo scudetto del torneo delle regioni.

Da quest’anno, tra i colori verde e nero c’è anche un po’ di rosa.

L84 Women Futsal

De Felice: “La L84 Women è un sogno per me. Vogliamo creare qualcosa di importante”

Mister De Felice è già carico per l’impegno che lo aspetta e ci rivela com’è nato il progetto della L84 femminile: “In realtà è stato quasi inaspettato. Lo avevamo in programma ma non per questa stagione. Poi è arrivata l’opportunità di rilevare la squadra del Duomo Chieri e abbiamo colto la palla al balzo, anche perché già conoscevo bene le ragazze. Inoltre, ho avuto la fortuna di essere aiutato da persone come Rodrigo De Lima o Andrea Bravo, il quale mi sta dando una mano incredibile in molti aspetti che ruotano attorno alla squadra“.

Un momento importante quanto delicato per l’allenatore: “Mi sto divertendo tantissimo con loro. Sono cariche e non vedono l’ora di iniziare. Con le giocatrici ci siamo quasi cercati a vicenda e questo mi dà anche delle responsabilità maggiori. Vincere non sarà l’unica cosa importante ma è ovvio che vogliamo dare del nostro meglio“. Sul futuro invece l’idea è quella di replicare l’academy già presente: “Sarebbe fantastico. Abbiamo già diverse bambine che si allenano nella nostra academy. Alcune delle ragazze della women allenano già a Chieri e si potrebbe pensare di creare una cantera anche qui”.

L’entusiasmo ha contagiato anche Alice Gualdi, preparatrice dei portieri: “Le ringrazio per avermi accolta come una di loro dandomi allo stesso tempo il rispetto di un’allenatrice coetanea“.

DAL VIVO È
GIOIA PURA
MAIN SPONSOR
Design & Code by dsweb.lab