Dalla nascita alla Serie A: la storia d’amore continua.

Michele Barbieri sarà il Vice Coach L84 della Prima squadra!

06/08/2021
Condividi su  

Dalla nascita della L84, Michele Barbieri non ha mai più lasciato i colori verdeneri.

Prima in campo e poi in panchina, ha lasciato il segno a Volpiano

Michele Barbieri L84

Dieci anni fa, un gruppo di amici guidati da Lorenzo Bonaria diede vita all’idea L84. Tra quelle persone, c’era anche Michele Barbieri, giocatore di futsal e grande appassionato di questo sport. Da quel momento sono trascorse cinque promozioni, di cui l’ultima in Serie A.

In tutto questo tempo Michele non ha mai smesso di sognare e lavorare duro, sempre con la maglia verdenera addosso. Come conseguenza naturale e a seguito degli ottimi risultati ottenuti negli ultimi anni, la società ha deciso di affidarsi ancora alle sue doti, ponendolo al fianco di Rodrigo de Lima in qualità di allenatore in seconda per la prossima stagione.

D’altronde, è impossibile immaginarlo lontano dalla L84. Il suo lavoro ha subìto un’evoluzione incredibile nel corso del tempo. Partito dal parquet con la maglia dei piemontesi, la sua vocazione lo porta a bordocampo, dove dimostra subito di avere le carte in regola per fare bene. Dopo le prime esperienze sulla panchina della Juniores, arriva la chiamata della prima squadra. Una sfida che ha fatto la fortuna della società e dell’allenatore stesso, sempre coadiuvato dall’esperienza e dalla passione di De Lima. La loro fruttuosa collaborazione è il risultato di un amore sincero per il calcio a 5 e per la maglia della L84.

Forse, fino a qualche anno fa, qualcuno storceva il naso all’idea di affidare una squadra promettente a un neoallenatore. Eppure, la mano di Michele Barbieri è una di quelle saldamente legate alla penna con la quale i verdeneri stanno scrivendo la loro storia, e non solo.

Se la squadra che vince non si cambia, la coppia Barbieri-De Lima è destinata a rimanere a lungo nell’organigramma della società. I meriti ottenuti sul campo non sono altro che una conseguenza di quelli raggiunti fuori dal parquet. Perché, in fondo, senza Michele Barbieri, la L84 che conosciamo oggi forse non sarebbe mai esistita.

Michele Barbieri vice allenatore L84

Michele Barbieri: “É stata una stagione difficile ma fantastica. Per molti di noi si è realizzato un sogno, quello della Serie A”

Queste le parole del tecnico che ha portato la L84 in massima seria. “Sono una persona molto umile ma resto orgoglioso di avere il merito di esserci dal primo giorno. Con il presidente abbiamo iniziato quasi per scherzo e ora ci ritroviamo a giocarcela con i più forti. É stato un lungo percorso ma ci ha ripagati di tutto“.

Sul proseguo della collaborazione con De Lima, Barbieri è stato chiaro: “Con Rodrigo mi sono sempre trovato benissimo. Ognuno ha svolto un gran lavoro, completandoci e aiutando la squadra in ogni modo. Ho sempre rispettato il suo ruolo di responsabile tecnico e credo di avere un carattere adatto a convivere con lui. Mi ha insegnato tantissimo e continuiamo a intenderci perfettamente. Abbiamo sempre rispettato i nostri giocatori e ci abbiamo messo la faccia quando ciò era necessario. Il nostro segreto sta nel non mettere l’individualismo davanti ai bisogni del gruppo“.

Tra poco inizierà il nostro primo campionato di Serie A ma non mancano gli spunti positivi mostrati negli ultimi tempi: “Dobbiamo continuare a lavorare in questo modo. Sarà sicuramente la stagione più difficile della nostra storia ma il fatto di non avere pressioni dall’esterno può giocare a nostro favore. Di questo, devo sicuramente ringraziare il Presidente Bonaria, il quale ha sempre avuto una buona parola per motivare i ragazzi e, soprattutto, non ci ha mai fatto pesare il nostro lavoro. Con gli acquisti che abbiamo fatto sarà più facile centrare i nostri obiettivi divertendoci in campo“.

Infine, Barbieri ha voluto rivolgere un pensiero ad Antonio Rosano, ex giocatore verdenero che proprio quest’oggi subirà l’intervento a seguito della rottura del crociato: “Voglio mandare un grande in bocca al lupo ad Antonio. É una persona speciale oltre che un grande giocatore. Con lui ho un rapporto d’amicizia che mi ha portato a sceglierlo come mio testimone di nozze. Spero che si riprenda il prima possibile e che torni su un campo di futsal“.

INSIEME VERSO
LA SERIE A!
MAIN SPONSOR
Design & Code by dsweb.lab