Grazie Rodrigo: cambia la veste ma non l'amore per il futsal

29/07/2021
Condividi su  

Rodrigo De Lima dice addio al Calcio a 5 giocato: il Campione Brasiliano si dedicherà a tempo pieno alla guida della L84 in serie A.

Rodrigo De Lima allenatore L84

Dopo 18 anni di carriera, una Serie A conquistata in soli 5 anni come giocatore/allenatore e la nascita della Futsal School Élite, Rodrigo De Lima ha deciso di appendere le scarpette di Futsal al chiodo e di dedicarsi completamente al nuovo ruolo di allenatore della Prima Squadra in Serie A.

Spostiamo indietro le lancette dell’orologio e torniamo nel 2016, quando Rodrigo varca la soglia della L84 per la prima volta. Da quel momento, qualcosa è cambiato.

Una squadra che cominciava a farsi spazio nel futsal che conta ha iniziato il suo processo di trasformazione in quella che sarebbe diventata una società di Serie A. Forse involontariamente, con la sua personalità, De Lima è riuscito a plasmare un ambiente a cui serviva soltanto l’ultimo tassello del puzzle. La sua visione del calcio a 5 è divenuta realtà.

Anno dopo anno De Lima ha contribuito a instaurare una mentalità che ha portato la L84 ai vertici del futsal italiano.

Dalla sua prima presenza in maglia verdenera sono passati ormai 5 anni, più di 90 presenze e la media di 12 gol a stagione. Quando la passione incontra la volontà, si crea un qualcosa che difficilmente può essere rinchiuso in un rettangolo di parquet. Come un abile trasformista, Rodrigo è stato in grado di cucirsi addosso gli abiti di direttore tecnico, responsabile del settore giovanile e allenatore della squadra Under 19.

Rodrigo De Lima istruttore Futsal School

A distanza di tempo, la storia ci dice che la L84 è l’unica scuola calcio a 5 èlite del Piemonte e una tra le poche in Italia. La sua U19 ha centrato un posto tra le migliori quattro squadre d’Italia. Rodrigo de Lima è testa, cuore e gambe. Testa: come quella utilizzata sia nel gioco che nello sviluppo del futsal; cuore: come quello messo in ogni avventura intrapresa; gambe: come quelle che hanno permesso alla L84 di ottenere due promozioni in cinque anni.

Si chiude sicuramente un ciclo che ha scandito alcuni dei momenti più importanti della L84. Ma per uno sportivo, e soprattutto per un uomo, come lui, la vita riserva sempre delle sorprese. Che sia sul terreno di gioco o seduto su una panchina, la sua professionalità e dedizione rappresentano una garanzia per la L84.

Dai primi calci dati a un pallone in Brasile alla conquista della Serie A, il carioca è diventato un campione e, come tale, non si è tirato indietro per questa nuova sfida. Cambiano le vesti ma non l’amore per il futsal che da quest’anno, per Rodrigo, avrà un’altra prospettiva.

INSIEME VERSO
LA SERIE A!
MAIN SPONSOR
Design & Code by dsweb.lab