L84: una settimana per scrivere la storia

Inizia il percorso della L84 nelle Final Eight di Serie A2.
I verdeneri si preparano alla settimana più importante della stagione e della loro storia.

15/04/2021
Condividi su  
Lorenzo Bonaria insieme a Rodrigo De Lima e Jonatha Falco

L84 – Futsal Polistena: una stagione speculare

 

Dando un’occhiata al tabellone delle Final Eight, difficilmente troviamo una partita più equilibrata di questa.

Entrambe rappresentano la seconda potenza nei rispettivi gironi e sono reduci da una vittoria nell’ultimo turno di campionato. La L84 può contare su una squadra anagraficamente più giovane e su un attacco più prolifico, accompagnato da una difesa che concede meno gol. In particolare, è la varietà dei marcatori neroverdi che può rappresentare un pericolo per gli avversari. Con 5 vittorie negli ultimi 6 incontri, i subalpini viaggiano a un ritmo che fa ben sperare per le ultime battute di quest’anno calcistico.

Di contro, la Polistena scommette sull’esperienza dei suoi componenti e si affida al suo bomber Junior Silon, pivot in grado di raggiungere le 27 marcature stagionali (nella scorsa stagione, ha toccato quota 50).
Pino Molluso, tecnico dei calabresi, dovrà fare a meno di Minnella, fermo ai box per infortunio, ma sembra comunque essere sicuro del passaggio in semifinale: “Abbiamo la fortuna e le capacità per superare il primo turno. Dopo incontreremo l’Olimpus, altra candidata alla vittoria finale”.
La caduta sul campo della Città di Cosenza sembra non aver scalfito il morale dei bianconeri, capaci di imporsi per 12 a 3 su una Siac Messina che possiede la peggior difesa dell’intera Serie A2 (132 gol subiti).

 

 

Bonaria: “Il gruppo è forte e pronto per la sfida”

 

Alla vigilia del primo turno delle Final Eight di Serie A2, il presidente della L84, Lorenzo Bonaria, ha concesso qualche battuta sull’importante momento che sta vivendo la squadra: “L’umore è alto. Mi sono svegliato con le gambe che mi tremavano ma sono stato sorpreso dal sorriso che ho trovato sui volti dei giocatori. Questo vuol dire che il gruppo è forte e pronto per la sfida che ci attende. Nella gara contro il Polistena, sarà la condizione fisica a fare la differenza”. Da giocatore di futsal, Bonaria spiega poi le differenze nel vivere queste partite nella sua “nuova” veste: “Ci sono molte cose in comune a livello emozionale. Ciò che cambia è il maggiore senso responsabilità che hanno i ragazzi in campo”.

Infine, il numero uno neroverde dedica qualche parola sull’importantissima sfida che vedrà la L84 giocarsi un accesso diretto in Serie A contro l’Arzignano nell’ultima gara di campionato: “Questo appuntamento potrebbe rappresentare una distrazione in vista delle Final Eight. È ovvio che i giocatori presteranno maggiore attenzione per non rischiare di saltare la gara con l’Arzignano. L’obiettivo primario rimane comunque la promozione in Serie A. Siamo consapevoli che la Coppa Italia è più proibitiva per una squadra giovane come la nostra. Ci presentiamo da outsider ma daremo comunque il massimo per portare a casa il trofeo”.

 

di Andrea Carinci

INSIEME VERSO
LA SERIE A!
MAIN SPONSOR
Design & Code by dsweb.lab